Cantine Brusa Cantine Brusa

Azienda Alimentare

Cantine Italia

Vini Bologna

Mail

In cosa consiste la Terapia del colore?

Terapia del colore o cromoterapia

La “Terapia del colore” o “Cromoterapia” si inserisce tra le medicine alternative, ed anche se non si avvale di alcuna prova scientifica, chi la pratica, sostiene che i colori siano in grado di influenzare le funzioni dell'organismo, agendo a livello del sistema metabolico, nervoso e immunitario. Cantine Brusa ti invita a scoprire alcune particolarità di questa pratica che utilizza i colori per ritrovare l'armonia e l'equilibrio del corpo e dello spirito.

La cromoterapia è definita anche come terapia integrativa, di supporto, quindi, alle altre medicine più invasive ed affonda profonde radici nel passato: basti pensare che gli Egizi e i Romani adottavano l'elioterapia per il trattamento dei diversi mali. Questa pratica consisteva nel sottoporsi all'irradiazione diretta dei raggi del sole, che esercitava nel corpo un potere antidepressivo, seppur blando. Per i popoli antichi, i colori erano importanti e pieni di simbolismi. Dalla Grecia all’Egitto ma anche in India e in Cina ogni colore aveva un diverso significato.

Come in passato, anche nella moderna cromoterapia i colori vengono associati ad alcune proprietà particolari e molte simbologie del passato sono rimaste invariate. Vediamo qualche esempio:

• Il verde = armonia, natura, equilibrio, speranza. Secondo la cromoterapia, agisce a livello del sistema nervoso, calma l’emicrania e contribuisce a diffondere armonia e calma.

• Il rosso = simbolo del fuoco, del sangue e dell'eccitazione sessuale: simboleggia forza, vita e passione. Il rosso sembra essere utile contro depressione, asma, tosse e impotenza.

• Il blu = (contrapposto al rosso) ha un effetto calmante, tranquillizzante e rinfrescante.

• Il giallo = rappresenta la parte intellettuale del cervello; secondo i cromatisti favorisce la concentrazione ed infonde gioia e felicità.

Ovviamente in tutto questo non vi è nulla di scientificamente dimostrato ma secondo i principi della cromoterapia, i colori possono essere assorbiti dall'organismo in molti modi: strumenti e apparecchi appositi possono diffondere le radiazioni, oppure il sole irradia la pelle racchiudendo nella luce l'intero spettro di colori. Oppure ancora gli alimenti concorrono alla cromoterapia perchè i colori che contengono entrano nell'organismo attraverso la loro assunzione. Anche l'acqua, ricca di irradiazioni luminose, carica il corpo di energia, così come i vestiti colorati che toccano il corpo trasmettendo armonia.

L’organismo può assorbire i colori anche grazie a massaggi con oli e pigmenti colorati, oppure può essere aiutato a rilassarsi con bagni in acque colorate e arricchite di essenze. Secondo il pensiero scientifico, la cromoterapia è una pratica inefficace perché non risulta alcuna prova che ne confermi l'efficacia. Nonostante questo, ciò che spinge i praticanti a seguire questa terapia è l'aspetto consequenziale: le radiazioni luminose non possono creare effetti collaterali (a volte anche pericolosi) come quelli causati dai farmaci; la luce, i colori e le radiazioni luminose riuscirebbero solo a modulare la psiche, esplicando l'azione nello stato emotivo. Il benessere fisico e psichico che ne conseguono è lo specchio dell'equilibrio e dell'armonia interiore.

Fonte: http://www.my-personaltrainer.it/benessere/cromoterapia.html

Pubblicato in Blog

Tags: cantine brusa,, benefici per la salute,, cromoterapia o terapia del colore,

x

Promozioni? inserisci la tua email:

Iscriviti alla nostra newsletter

o seguici!